VISITE E DEGUSTAZIONI

 

“…per me il miglior modo per comunicare l’olio è farlo degustare consentendo al consumatore di percepire le differenze organolettiche direttamente provando ed educando il palato all’olio extra vergine di qualità. È il modo più vero ed efficace che io conosca”.

Fabiola Pulieri, giornalista enogastronomica, avvocato e conduttrice tv. Esperta di olio e di comunicazione, autrice di: Oleoturismo. Opportunità per imprese e territori

 

Con l’approvazione della Legge di Bilancio 2020, il turismo dell’olio – o oleoturismo – entra nel quadro legislativo italiano e viene così equiparato all’enoturismo.

Noi di Torre Bianca da diversi anni ormai cerchiamo di coinvolgere quante più persone possibili nel viaggio alla scoperta dell’olio extra vergine di oliva di alta qualità. Marta e Camilla, entrambe assaggiatrici iscritte all’Elenco Nazionale dei Tecnici ed esperti degli oli di oliva, vi accompagnano in una breve passaggiata fino al frantoio, durante la quale viene raccontata la storia dell’azienda e si parla delle diverse varietà di olivi presenti. Arrivati al frantoio viene spiegato tutto il processo produttivo e il funzionamento di ogni singolo macchinario, infine si torna al punto vendita per l’assaggio.

Non si può assaggiare l’olio senza prima aver avuto una breve spiegazione sulla tecnica dell’assaggio e sul valore del panel, dopo di che si procede con l’assaggio di 3 campioni di oli diversi, al fine di comprendere bene quali sono le caratteristiche positive di un EVO, ma anche quali sono i possibili difetti, perchè sapereli riconoscere è importante per la scelta di un olio da acquistare.

L’assaggio termina con un piccolo abbinamento di cibi per comprendere come un olio può esaltare o cambiare il sapore di alcuni alimenti.

Si può abbinare alla visita al frantoio e all’assaggio dell’olio anche la degustazione dei nostri vini biologici.

La visita è personalizzabile e modulabile in base alle diverse esigenze.